fel reaver

Fel Reaver/Vilrazziatore [scd n°1]

Fel Reaver, o Vilrazziatore (o mrglmrgllr nella lingua di quei bastardi) è la carta di cui discuteremo in questo articolo scd (single card discussion).

Vilrazziatore SCD

Fel Reaver è un servitore neutrale, epico, ed è un robot, del set Goblin vs Gnomes, quindi ottenibile attraverso i pacchetti del suddetto set,  ricompensa arena e ladder oppure con il crafting.

Sembra evidente, guardando il suo rapporto body/costo, che abbiamo a che fare con un servitore davvero potente; di fatto però, per la maggior parte dei giocatori il bilanciamento di questa carta è una vera e propria “fregatura” che ha portato la giocabilità del Fel Reaver sul fondo, lasciandolo a una ristrettissima cerchia di giocatori. Questo accadeva qualche stagione fa… ora la carta ha ritrovato un briciolo di gioco, cosa è cambiato?

Ma prima, cosa fa il Fel Reaver?

Dopo aver chiamato in campo questo colossale minion al solo costo di cinque mana, per ogni CARTA che il vostro avversario giocherà, verranno scartate TRE carte dalla cima del vostro deck; da notare bene è il fatto che le vostre carte vengono quindi RIMOSSE e non pescate e poi bruciate, ed è esattamente per questo motivo che il Fel Reaver non causerà mai danni da fatica. Un aspetto fondamentale della carta è il momento in cui si attiva la sua abilità, e questa si attiva sempre per prima. Se per esempio vi rimangono 2 carte nel mazzo e l’avversario gioca Thoughtsteal, Fel Reaver brucerà quelle carte prima che vengano copiate dalla magia, dando così all’avversario un bel niente.

Come molti effetti di Discard, le carte scartate in questo modo verranno rivelate a entrambi i giocatori; questo ci porta a sottolineare un altro degli svantaggi di questo servitore: più esso rimarrà in campo, più l’avversario conoscerà le vostre carte e ancora più importante verrà a sapere di quali non disponete più! Per esempio, se giocate con il Druido e vi viene scartata per due volte la vostra Force of Nature, il nemico saprà che non potrete più usare la (nota) combo. Episodi come questo creano un enorme vantaggio per l’avversario senza parlare della cosa più ovvia, ovvero che se il Fel Reaver non si sbriga a farvi vincere la partita, rimarrete in men che non si dica senza carte nel deck portandovi con tutta probabilità alla sconfitta. Altra conseguenza svantaggiosa è che il Vilrazziatore potrebbe rendere meno efficaci o inutili altre vostre carte, come per esempio un Mad Scientist dopo aver perso tutti i segreti o un Sense Demons dopo aver scartato i vostri migliori demoni.

Vilrazziatore SCD

In sostanza si tratta di una carta davvero estrema e inaspettatamente difficile da gestire. Il trucco sta nel giocarla nel quarto (con moneta) o quinto turno in modo tale da sfruttare al massimo il suo vantaggio di potenza, poiché giocato più tardi nei turni, i servitori dell’avversario raggiungono facilmente il suo body non rendendolo più così forte rispetto agli altri minion che normalmente sono sul campo nel quinto turno. Se state giocando druido potrete spiattellarlo in campo anche prima grazie ad Innervate, immaginate la faccia del vostro avversario che si vede giocare Innervate + Innervate = Fel Reaver di turno uno! Inoltre bisogna attaccare il più possibile l’avversario, ignorando i servitori (fatta eccezione per Taunt o altri molto pericolosi), perché l’imperativo del Fel Reaver è NON PERDERE TEMPO: se lo farete il vostro nemico brucerà tutto il vostro deck, lasciandovi a secco di carte. Bisogna quindi usarlo in mazzi che dominano in early/middle game, ovvero aggro deck; la sua forza è tutta qui, nel giocarlo il più presto possibile e sperare che il nemico non abbia modo di rimuoverlo, dandogli il tempo di devastare la sua faccia con un paio di attacchi.

I problemi più frequenti dei giocatori che usano questo robot sono i match-up contro classi specifiche che hanno soluzioni immediate ad esso, come ad esempio il Sacerdote che dispone della economica Shadow Word: Death, oppure Polymorph del Mago, classe che potrebbe anche facilmente congelarlo. Ma i dolori veri avvengono quando la carta viene resa innocua mantenendo però la sua disastrosa abilità! Stiamo parlando di alcune carte del paladino:

 

Queste tre carte del paladino sono l’incubo del Fel Reaver: Humility, Aldor Peacekeeper e Eadric the Pure. Esse portano il suo attacco ad 1 mantenendo il suo effetto nocivo e il suo alto valore di difesa a 8, impedendoci così di schiantarci e morire contro un servitore avversario, cosa che avremmo potuto fare se invece fosse stato bersagliato da un Keeper of Uldaman, che avrebbe portato il suo attacco e la sua difesa a tre. Soluzioni immediate invece, potrebbe non averle il nostro avversario in Arena: in alcuni casi avere Fel Reaver in questa modalità può rivelarsi devastante, la prossima volta che lo vedete tra le 3 carte a scelta, fateci un pensierino, anzi prendetelo e basta!

La terribile abilità del Vilrazziatore può tuttavia essere subito messa fuori uso da un piccolo Silence come Ironbeak Owl, giocato appena dopo; mosse come questa hanno portato alla nascita il “Silece Druid” deck, particolare mazzo (ma non molto competitivo), che vede finalmente spazio per Wailing Soul, forse una delle carte meno giocate di Hearthstone.

Quindi: perché Fel Reaver ha ritrovato gioco ultimamente? Beh, il nuovo Meta, nel quale la presenza di mazzi aggro domina, rende possibile giocare questa carta così estrema. Può sorprendere l’avversario lasciandolo inerme (senza carte a cui appellarsi) e chiudere la partita in pochi turni se messo dentro al giusto mazzo aggressivo (come ad esempio il Mech Mage deck o l’Aggro Druid deck)!

In definitiva l’opinione dei giocatori su questa carta sta ancora evolvendo, senza dubbio è notevolmente migliorata e forse il merito è anche di articoli come questo (o almeno spero); e la vostra opinione? Commentate!

Hungry Crab (viva la Repubblica)

 

Annunci

2 pensieri su “Fel Reaver/Vilrazziatore [scd n°1]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...