murloc raid

Murloc Paladin “Reloaded & Goodbye” [Deck-Tech n°1 – Reloaded]

Murloc Paladin “Reloaded & Goodbye”

Rieccoci, cari sostenitori della Repubblica, di nuovo a parlare di questo giovane e poderoso deck, il Murloc Paladin! Vi chiederete di certo il perché del titolo, in questo articolo ribadiremo vecchi concetti ma vedremo anche come si è evoluta la lista in questi mesi e con immenso dolore diremo addio a questo mazzo, o almeno a questa formidabile versione, poiché come sapete, Old Murk-Eye, la fondamentale leggendaria, sarà bannata con l’arrivo della modalità Standard.

Proprio come dicevo nel precedente articolo, il mazzo paladino “anyfin can happen” continua ad evolversi! Come sempre il mazzo è maggiormente incentrato sulla combo della sola spell da 10 mana; i murloc diversi in effetti sono solo 3, ovvero quelli più veloci e che fanno più male (Bluegill Warrior, Murloc Warleader, Old Murk-Eye).


Tutto il resto è controllo, esatto! Spazzare via tutto quello che appare sul board è l’imperativo di questo deck fino a quando l’Alba dei Murloc Viventi non sarà pronta per essere lanciata.

Ma come è cambiata la lista?

Se pur esiste una versione che mette più presenza in campo con tanto di minibot e adunata, la lista più efficiente rimane quella da controllo totale.

murloc paladin decklist
murloc paladin decklist

Si notano parecchie differenze con la versione scorsa; i Doomsayer, se prima erano un’opzione da poter aggiungere, ora diventano insostituibili per liberarci dalle prime ondate di servitori e inoltre sinergizza molto bene con la veglia.

La meccanica di pesca è stata notevolmente rinforzata, in quanto è fondamentale trovare le carte di cui abbiamo bisogno, gli Accolyte of Pain e le Solemn Vigil fanno al caso nostro.

Forti dei due Curabot possiamo continuare a giocare una sola Lay on Hands per far posto a Tirion che aiuterà il mono Sputafango a proteggerci.

La scelta di includere Eadric the Pure parla da sola, una leggendaria vera maestra di board control. Anche tutto il resto, come sapete, ha il compito di tenere la partita sotto controllo; infatti a questo servono board clear con la combinazione di carte quali: il doppio Wild Pyromancer, la doppia Consacration e ovviamente la doppia Equality.

Questo tipo di deck è l’incubo dei control, MOLTO difficilmente viene battuto da questi; forse solo il Sacerdote ha qualche speranza, se riesce a copiare l’alba con Thoughtsteal, oppure usando Entomb sul murk-eye.

 

 

Questo è veramente un bel mazzo; fortissimo, divertente e complesso da maneggiare e, per questi motivi, è davvero una mossa sbagliata non permettere di continuare a giocarlo, soprattutto per il poco tempo che ha avuto a disposizione per farsi valere.

Il verdetto finale sulle sue sorti è fissato con l’arrivo della prossima espansione, che (secondo noi è d’obbligo) potrebbe contenere un Murloc simile al Vecchio Occhiobuio per risollevare questa grande combo e non rinchiuderla in un solo formato, il Wild.

anyfin can happen full art
anyfin can happen full art

Fateci sapere cosa ne pensate e se condividete le nostre considerazioni; potete farlo qui nei commenti oppure sulla nostra pagina Facebook!

Hungry Crab (Terranova#21935)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...